Visita al 32° Stormo – Base A.M. di Amendola (FG)

8 settembre 2016

Anche se programmata da tempo la visita ad una base A.M. ti sorprende sempre.   Sarà l’atmosfera degli aeroporti, così cara alla gente dell’aria, ad emozionare più di ogni altra occasione di uscita della nostra Sezione.

 

 

Il gruppo dei soci è stato accolto con la consueta impeccabile cordialità da parte del personale della base.     Dopo i saluti ed un caffè di benvenuto si è dato inizio al programma della visita partendo dal padiglione che ospita il piccolo ma interessantissimo spazio espositivo.  Qui dopo aver preso visione di alcuni audio-visivi illustranti le attività del 32° Stormo ci si è immersi in quella che è la sua Storia toccando con mano gli aerei che lo hanno formato dal dopoguerra ad oggi:  Il De Havilland “Vampire”, il Lockheed “T33″, il Fiat “G91″, l’International AMX “Ghibli”.

AMX “Ghibli”

 

Il gruppo si è spostato poi negli hangars del 28° Gruppo – le famose “Streghe” – dove il preparatissimo personale ha illustrato le funzioni del drone “Predator” nelle sue due versioni A e B.

 

Il reparto antincendio del 32° ha aperto agli stupefatti componenti della comitiva i propri mezzi, veramente impressionanti per dimensioni, potenza ed efficienza nelle loro funzioni.

E per far sentire tutti veramente a casa non è mancato il momento conviviale alla mensa della base con un ottimo pranzo e torta finale di “Benvenuti al 32° Stormo”.

 

La cattedrale di Lucera

Lasciata la base il gruppo ha proseguito per Lucera.   E’ questa un’antichissima cittadina della “Capitanata”, ricca di storia e di monumenti.

 

Prima del ritorno a casa la nostra delegazione ha incontrato gli “Amici” della Sezione AAA di Foggia presso la bella sede del sodalizio.  Il tradizionale scambio dei crest e la promessa di nuovi incontri hanno concluso la giornata.

 

nella sede dell’AAA di Foggia

 

Per accedere alla Fotogallery della giornata fai click qui →Spilla-tricolore_clicca

 

Per approfondire la conoscenza del 32° Stormo di consiglia la lettura di questi articoli raggiungibili con un click:

da qui  Spilla-tricolore_clicca sul sito ufficiale dell’Aeronautica Militare;

e da qui  Spilla-tricolore_clicca sul sito di Aviation Report.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *